EA7 DECISA A RIPARTIRE DA SIENA

Forse nei suoi sogni estivi l’Emporio Armani Milano si sarebe sognata una situazione diversa per venire ad affrontare la Montepaschi Siena in campionato. Magari appaiate in classifica nelle zone più nobili, invece il “patatrac” che i biancorossi hanno combinato in queste prime giornate ha fatto in modo che l’Olimpia si presenti a questa sfida addirittura al 13esimo posto. C’è tutto il tempo di recuperare, la stagione è lunghissima, ma di certo l’appeal della gara poteva essere ben diverso, sicuramente però l’ambiente sarà di certo caldo viste le polemiche nate negli ultimi tempi tra le due società. I biancorossi, però, hanno tutte le intenzioni di far ripartire da Siena la loro stagione provando ad invertire la tendenza con l’obiettivo di crescere soprattutto nella fase difensiva. Solo un giocatore in doppia cifra per la squadra allenata da Luca Banchi: si tratta dei play Bobby Brown con 13.6 punti a partita. Il resto è tutto distribuito in un gruppo completamente ricostruito in estate. L’ex di turno è Ben Eze che nelle 3 partite giocate ha segnato 7.0 punti con 7.0 rimbalzi (l’unico altro ex è Marco Crespi, ora vicecoach a Siena, ma cresciuto come coach dell’Olimpia nel settore giovanile e capoallenatore biancorosso dal 1998 al 2000), mentre quest’oggi esordirà l’americano Marcellus Kemp che in tre partite in Eurolega ha segnato 13.0 punti a partita, ma è stato tesserato solo la settimana scorsa per il campionato. Siena è una squadra il cui nuovo coach Luca Banchi utilizza rotazioni molto profonde passando dai 7.6 minuti di Rasic (il meno utilizzato) ai 26.4 di Moss (il più utilizzato) cercando di mantenere sempre l’energia al massimo. Uno dei protagonisti è Daniel Hackett, cercato anche dall’Olimpia in estate, che viaggia a 8.4 punti a partita a cui aggiunge ben 5.0 assist, mentre sotto le plance ci sono anche l’ex bolognese Viktor Sanikidze che segna 5.2 punti (con il 64% da 2) con 5.0 rimbalzi e il croato Mario Kasun che in soli 15.6 minuti segna 7.8 punti con 1.2 schiacciate a partita. A guardare le spalle di tutti c’è il veterano Marco Carraretto che tira con il 54% da 3 punti e realizza 7.0 punti a partita, mentre l’altro “grande vecchio” di Siena, Tomas Ress segna 3.8 punti in 13.4 minuti. Coach Sergio Scariole cerca di allentare la tensione sulla partita: “Anche se siamo nella fase iniziale della stagione e tutte e due le squadre ancora alla ricerca della condizione di forma migliore, una partita tra Siena e Milano è sempre attraente ed emozionante. Noi cercheremo di fare la nostra parte in modo che anche questa gara risulti bella e combattuta”. Diretta televisiva alle 20.30 su Rai Sport 2 e su Radio Hinterland (94.6 fm, www.radiohinterland.com). Differita domani alle 20.30 su Milanow (canale 191 dtt). (Sandro Pugliese)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>