L’OLIMPIA MALATA È SENZA TIFO

La cosa positiva del tornare subito in campo è che ci si può riscattare subito. Con questo spirito l’Olimpia Milano affronta la trasferta sul campo della Scavolini Pesaro in una sfida che l’anno passato è valsa la semifinale scudetto e invece adesso trova due squadre sull’orlo di una crisi di nervi. Da una parte l’Emporio Armani che ha dilapidato la qualificazione in Eurolega e balbetta in campionato, dall’altra la Victoria Libertas addirittura ultima in classifica con soli 4 punti in 10 giornate e già un cambio di allenatore sulle spalle (l’ex milanese Markovski al posto di Ticchi). In più l’Olimpia dovrà fare anche a meno dei suoi tifosi visto che la Prefettura di Pesaro ha negato la trasferta ai supporter ospiti: «La società – si legge in una nota -manifesta stupore per il provvedimento che preclude ai suoi tifosi di seguire la squadra come hanno fatto per tutta questa stagione, anche all’estero, senza causare alcun problema. Lo scorso anno le stesse squadre si sono affrontate sei volte tra regular season e playoff in un clima di reciproca correttezza». Per l’Emporio Armani il momento è davvero delicato perchè le vittorie non arrivano più e adesso inizia a essere a serio rischio anche la partecipazione alle Final Eight di Coppa Italia che, ironia della sorte, sono state organizzate proprio a Milano ben 16 anni dopo l’ultima occasione. I biancorossi non sono nelle migliori condizioni fisiche, Hairston e Fotsis si trascinano qualche problema da un paio di settimane, come Langford che ha giocato venerdì con lo Zaigiris solo a causa dell’importanza della partita, ma non è ancora al meglio delle condizioni. Certamente non è migliore il momento della Scavolini che, dopo una buona partenza, ha inanellato ben 7 sconfitte consecutive che l’hanno fatta precipitare in fondo alla classifica da sola. Dall’anno passato è profondamente cambiata la squadra marchigiana, ora il miglior realizzatore è un altro ex Olimpia come Daniele Cavaliero che viaggia a 12.5 punti e 2.9 assist a partita, mentre la coppia americana Barbour-Mack ne firma rispettivamente 12.2 e 11.3 a gara. Fa ancora fatica a inserirsi il play portoricano Denis Clemente – arrivato a inizio novembre dopo aver iniziato la stagione in LegaDue a Napoli – che segna solo 5.2 punti con un pessimo 13% ai tiro da 2. Unico ex da parte milanese Nicolò Melli che giocò a Pesaro nell’ultimo scorcio di stagione del 2011. Diretta su La7 e SportItalia alle 20.30 e su Radio Hinterland (94.600 fm, www.radiohinterland.com). Differita domani alle 20.30 su Milanow (canale 191 dtt). (Sandro Pugliese)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>