L’OLIMPIA S’È DESTA

jerrellsDopo l’inizio negativo in trasferta si è subito ridestata la nuova Olimpia Milano con due positivi successi casalinghi che hanno bagnato la “prima” sia in campionato che in Eurolega. Ora i biancorossi per proseguire il trend positivo devono tornare in trasferta e così inizieranno a saggiare la loro concretezza anche lontano da casa, qualità fondamentale per diventare una squadra vincente. Il team milanese infatti inizierà un “tour de force” in trasferta che la vedrà impegnata domani a Caserta, in Eurolega sui campi di Madrid e Bamberg e poi ancora a Bologna, con l’unico inframezzo in campionato in casa con Pistoia (ma si giocherà a Desio). Coach Luca Banchi prende quel che di positivo è arrivato dalla vittoria con lo Zalgiris: «È stata un’ottima partita, una prestazione di notevole intensità. Siamo in una fase ancora iniziale della nostra storia però l’autorevolezza avuta è promettente». Nonostante l’andamento a elastico che ha messo in serio pericolo il match nel cuore del quarto periodo l’allenatore milanese vede il bicchiere mezzo pieno: «In questo momento della stagione non è così preoccupante che, visto il valore, l’avversario sia riuscito a rientrare nella partita. È più importante e promettente che una partita, tornata sui binari dell’equilibrio, sia stata vinta con autorevolezza trovando protagonisti fino a quel momento silenti come Samuels e Langford che hanno trovato le giocate chiave nei momenti decisivi». In più l’Olimpia ha trovato la miglior prestazione di Melli in maglia Olimpia, come quella di un David Moss già leader carismatico della squadra: «Abbiamo vissuto la vigilia pensando fosse una gara fondamentale per le Top 16 – continua coach Banchi – e avevamo addosso un po’ più di pressione dei nostri avversari perché un passo falso in casa ci avrebbe complicato il cammino. Adesso riflettiamo su quanto il gioco possa migliorare, ma ripartiamo con una dote preziosa: energia, combattività, entusiasmo dimostrati con buona continuità nell’arco della gara». Ora l’attenzione dei biancorossi è già puntata sulla trasferta di Caserta dove l’EA7 affronterà domani la capolista Pasta Reggia – con gli ex Mordente e Michelori – che ha vinto entrambe le partite di campionato disputate. Nessuna novità nel roster biancorosso ancora alla ricerca di un puntello per dar man forte al settore lunghi al posto degli infortunati Gigli e Kangur.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>