MILANO, CHE FATICA BATTERE IL BASKONIA

goudelock-baskoniaUN BEL SORRISO finalmente anche in campo europeo per l’Olimpia Milano che mostra tutta la voglia di uscire dalle difficoltà mostrando i muscoli contro un Baskonia Vitoria che si presentava al Forum come una delle squadre più forma del momento. I biancorossi vincono per 92-85 e scappano via dalle secche dell’ultimo posto, nonostante i clamorosi “fantasmi” visti nel finale di partita. E non è un caso che Milano torna a vincere quando i “tre tenori” Theodore-Jerrells-Goudelock tornano a suonare insieme nel miglior modo possibile combinando insieme 42 punti, ossia praticamente la metà del fatturato globale dei biancorossi. IL PRIMO QUARTO è subito ad alto punteggio con Jefferson e Gudaitis che sono subito i protagonisti dell’attacco milanese tenendo la testa avanti su 27-25 al 10′. Questa volta Milano non si scompone neanche nel secondo periodo e lentamente inizia a mettere insieme punti di vantaggio fino a toccare per la prima volta la doppia cifra al 16′ con Goudelock che firma il 42-31. All’intervallo si arriva sul 49-37, ma ancora una volta la squadra di Pianigiani è brava a fermare sul nascere qualsiasi tentativo di rimonta ospite (51-43), soprattutto con la coppia Theodore-Goudelock che mette insieme i 6 punti del nuovo allungo sul 57-43. A inizio quarto periodo l’Olimpia si invola, tocca addirittura anche il +25 (85-60) con una tripla di Jerrells, ma poi improvvisamente si blocca, incassando uno 0-14 che spaventa tutti (85-74). I fantasmi arrivano al Forum, Vitoria arriva fino al 88-83, ma sono tre liberi di Gudaitis e poi di Micov a scacciare la paura. Sandro Pugliese da “Il Giorno”

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>