MILANO SOGNA IL BIS: VINCERE A MALAGA PER RINCORRERE I PRIMI OTTO POSTI. In diretta su Radio Olimpia

jefferson-malagaRITORNO ALLA vittoria, senza neanche il tempo di godersi il successo, perché il ritmo frenetico dell’Eurolega impone all’Olimpia di tornare già in campo questa sera in quel di Malaga. Intanto, però, il successo sui baschi di Vitoria è stato un ottimo segnale per la squadra milanese che, soprattutto in casa, sta provando a costruire qualcosa ci concreto in questa Eurolega conquistando al Forum 3 dei 4 successi stagionali. «Per 33 minuti abbiamo giocato ai limiti della perfezione« dice entusiasta coach Pianigiani commentando la prestazione dei suoi fino a quel +25 che sembrava anticipatamente risolto la partita con Vitoria. «Non appena loro hanno fatto un parziale e alzato il livello di aggressività Ultima gara, poi il derby Il 26 dicembre ad Assago arriva la capolista per l’insolito scontro al vertice e ci ha preso il panico, per come abbiamo giocato avremmo dovuto chiuderla meglio«. Ora Milano gioca a Malaga il suo ultimo match prima di Natale, visto che dopo tornerà in campo solo martedì 26 gennaio nell’interessante derby con Brescia (al Forum alle 12). «E’ una squadra che gioca con grande fiducia dopo aver vinto l’Eurocup dell’anno passato, è solida e soprattutto lo è in difesa dopo anni con lo stesso allenatore e lo stesso nucleo – dice il coach presentando gli avversari di questa sera – Malaga ha taglia fisica e organizzazione, usa le tante braccia lunghe a disposizione per anticipare le linee di passaggio e generare palle recuperate e a rimbalzo d’attacco sono molto pericolosi». Milano rincorre Malaga con una vittoria di svantaggio in classifica. Diretta alle ore 20.45 su Eurosport Player. Sandro Pugliese da “Il Giorno”

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>