MILANO PROVA A REAGIRE PER CANTÙ E CREMONA OBIETTIVO… COPPA ITALIA. In diretta su Radio Polis

cinciarini-veneziaRESETTARE la figuraccia europea e affrontare nel modo migliore possibile la sfida con quelli che sono i campioni d’Italia in carica, ossia la Reyer Venezia, fondamentale gara per conquistare la posizione migliore possibile in vista delle Final Eight di Coppa Italia che si disputeranno a Firenze a metà febbraio. Occasione di riscatto immediata dunque per i bianco-rossi al Forum, ma al tempo stesso anche arma a doppio taglio perché comunque la compagine di coach De Raffaele è squadra di alto livello che, peraltro, si gioca anch’essa una posizione per la griglia della Final Eight, a soli due punti di distanza proprio dall’EA7.-
QUELLA CHE è stata a settembre la finalissima di Supercoppa che ha assegnato il primo trofeo stagionale a Milano, ora si ripropone a mesi di distanza, ma sembrano passati anni luce. Era un’Olimpia piena di speranza e vogliosa di giocarsi la carta europea, una squadra nella quale l’alternanza Theodore-Goudelock sembrava poter essere la chiave, con il play addirittura decisivo con 29 punti segnati e la guardia, già ottima in semifinale, a fare i canestri della staffa nell’ultimo quarto. Invece ora il playmaker sembra in un momento di involuzione nel quale non riesce a trovare alternative alle sue penetrazioni, mentre Goudelock ancora peggio con mille palleggi inutili e percentuali scarse al tiro che non ha mai avuto in carriera (solo 26% da 3). La società ha ribadito che non ha intenzione di modificare l’assetto della squadra e punta su di loro, dunque adesso tocca alla coppia riabilitarsi. DALL’ALTRA PARTE la squadra orogranata propone il grande ex Bruno Cerella, biancorosso ammirato da tutti i tifosi nelle ultime stagioni, da quest’anno in prestito proprio in laguna. Minutaggio risicato per l’italo-argentino con 8.7 minuti e 2.0 punti a partita, ma sembra il solito grande contributo di carattere. Più pericoloso dal punto di vista offensivo l’altro ex, ossia MarQuez Haynes che viaggia a 9.8 punti e 4.0 assist a gara, mentre il miglior realizzatore dei veneti è il lituano Gedeminas Orelik che realizza 15.6 punti a partita pur uscendo dalla panchina con il 41% da 3 punti. Sotto canestro è la coppia Peric (11.5 pun-ti)-Watt (10.5 punti) a preoccupare con l’energico azzurro Biligha che esce dalla panchina. Diretta alle ore 20.45 su RaiSport e su Radio Polis (www.radiopolis.it).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>