OLIMPIA MONTA IN GONDOLA. C’E’ VENEZIA DA AFFONDARE

Si rituffa nell’atmosfera del campionato l’Emporio Armani con la sfida contro la Reyer Venezia che torna dopo ben 17 anni in serie A. Lo fa con delle sensazioni tutte particolari, dopo aver toccato il fondo mercoledì sera in Eurolega, ma ritrovandosi incredibilmente ancora in gioco per la qualificazione grazie all’inattesa sconfitta del Partizan in Belgio. Ma la testa dovrà essere totalmente sulla gara che si giocherà al PalaVerde di Treviso (il Taliercio di Venezia non è ancora omologato per la Serie A) perché la Reyer che i milanesi affrontano non è solo una neo-promossa, ma una formazione capace di vincere 5 delle sue prime 8 partite installandosi in classifica proprio solo un passo dietro alla stessa Milano. I biancorossi sperano ancora di ritrovare il “vero” Drew Nicholas, mentre è in forte dubbio la presenza di Malik Hairston, adesso che l’Olimpia è tornata in corsa in Eurolega, visto che per la competizione europea si tornerà in campo già mercoledì sera (alle 20.45 al Forum, peraltro in vista del match che potrebbe essere decisivo con il Partizan, l’Olimpia anticiperà la gara contro Montegranaro sabato 17 dicembre alle 2030). Potrebbe anche essere l’ultima gara per Jeff Viggiano, che pare sempre di più poter essere la contropartita tecnica (oltre ad una consistente economica) per far arrivare alla corte di coach Scariolo Alessandro Gentile già in questa stagione, più sfumate le possibilità che nell’accordo rientrino anche Melli o Radosevic visto che il settore lunghi milanese è profondo, ma non profondissimo dopo la dipartita di Gallinari. Di fronte l’Olimpia troverà una Umana (peraltro l’azienda del presidente veneziano Brugnaro, sponsorizza anche Milano) con grande fiducia e con un grande seguito di pubblico visto che si attende al PalaVerde il tutto esaurito da 5000 spettatori. La squadra di Andrea Mazzon punta sull’esperienza di Alvin Young (12.5 punti) e sulla velocità del play bulgaro”-americano Keydren Clark (13.6 punti e 3.0 assist) e del tuttofare Tim Bowers, primo acquisto dopo la promozione a tavolino, che viaggia a 11.1 punti a gara. Attenzione sotto le plance al polacco Szewczyk (11.6 punti con il 64% da 2 e il 37%) e all’eclettismo di Tamar Slay (10.0 punti) che può giocare in entrambi le posizioni di ala. Diretta alle 20.30 su Raisport 1 e su Radio Hinterland (94.6 fin, www.radiohinterland. com). Differita domani sera alle 22.30 su Milanow (canale 191 DTT). (Sandro Pugliese)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>